di Martin Heidegger

Holzwege. Sentieri erranti nella selva. Testo tedesco a fronte

Holzwege. Sentieri erranti nella selva. Testo tedesco a fronte

Prezzo di listino €40,00
Prezzo scontato €40,00 Prezzo di listino
Secondo le parole dello stesso Heidegger, i sei ''Holzwege - Sentieri erranti nella selva'', pubblicati per la prima volta in volume nel 1950, costituiscono dei tentativi di meditare sull'essenza e sulla storia della metafisica occidentale. Due sono tentativi a tema: celeberrimo quello sull'origine dell'opera d'arte, con la sua memorabile analisi del quadro delle ''scarpe contadine'' di Van Gogh; seguito dal saggio sulla scienza, indagata quale fenomeno essenziale dell'età moderna; gli altri quattro hanno impostazione esegetica: Anassimandro e la Fruizione, Hegel e la parusia dell'Assoluto, Nietzsche e ''Dio è morto'', Rilke e l'Angelo. Sono sentieri erranti nella selva dell'''Ereignis'' (''Evento''), che dal 1936 è divenuto l'emblema della ''svolta'' del pensiero di Heidegger, la sua parola-guida.
La traduzione di Vincenzo Cicero, uscita nel 2002 (senza originale a fronte), è diventata presto un classico: già dopo un paio d'anni si è cominciato a parlarne come del paradigma di un modo radicalmente nuovo di tradurre Heidegger, di una maniera inedita di restare fedeli al suo testo, di un'operazione tanto seria e legittima sul versante filosofico e filologico, quanto nettamente alternativa alla tendenza tradizionale di tipo estetizzante incarnata da Franco Volpi e dalla sua scuola. Dal 2014 il volume, che consta peraltro di un importante glossario multilingue, è completo del testo tedesco.
Leggi di

Dettagli

Editore Bompiani
Copertina Cartonato con sovraccoperta
EAN 9788845292125
Dimensioni 16.0 x 22.0 cm
Lingue Italiano
Pagine 1184
Data di uscita 13/11/2002

La carta fedeltà delle librerie Giunti al Punto