Luigi Veronelli: camminare la terra

Luigi Veronelli: camminare la terra

Prezzo di listino €24,00 + 8 punti Giunticard
Prezzo scontato €24,00 + 8 punti Giunticard Prezzo di listino
Catalogo della mostra: Triennale di Milano dal 21 gennaio al 22 febbraio 2015 (ingresso libero) - Bergamo dal 21 maggio al 31 ottobre 2015.
Luigi Veronelli è stato una personalità della cultura italiana a tutto tondo, molto più di un editore, di un giornalista o di un gastronomo, e la sua attività ha attraversato più di cinquant'anni di vita italiana tutt'altro che banali: uomo complesso, ha operato in quella metà del Novecento che ha visto una delle più profonde trasformazioni della società e dell'economia del nostro Paese, soprattutto in ambito agroalimentare. Lo ha fatto basandosi sempre su proprie meditate e forti convinzioni, senza mai sottrarsi ai confronti anche aspri né rinnegando le inevitabili contraddizioni.
E' camminando la terra che Veronelli ha incontrato le migliori energie del Paese, donne e gli uomini che con il loro lavoro e i loro prodotti hanno creato e creano le premesse per la rinascita economica e sociale dell'Italia: da qui la decisione del Comitato, nato per valorizzare la sua opera e il suo pensiero di intitolare la mostra ''Camminare la terra'', con un intento che è manifesto, testamento, invito e che fu, di Veronelli, profezia.
I saggi critici contenuti nel catalogo indagano il metodo di lavoro, la formazione eclettica e le proposte per un futuro, auspicabile e necessario, al cui centro siano la terra e la cultura materiale. Grazie alla valorizzazione del vasto archivio, disegnano un profilo più preciso della poliedricità di Luigi Veronelli e, al contempo, ne storicizzano la figura, mettendola in relazione con il clima culturale in cui egli ha operato.
Il vino è solo il punto d'avvio per mettere a fuoco il rapporto di Veronelli con la cultura del cibo, l'inclinazione a leggere in anticipo i fatti e la capacità di stimolare riflessioni da angolature sempre originali. Si mettono in evidenza le sue intuizioni ''glocal'', la forza poetica del suo pensiero che spinge a operare con grande concretezza, la sua sensibilità sociale che non è mai stata solo una dichiarazione d'intenti, quanto una concreta pratica politica quotidiana.
Questo catalogo rafforza un percorso di analisi critica e storica avviato con il libro di Gian Arturo Rota e Nichi Stefi, Luigi Veronelli - La vita è troppo corta per bere vini cattivi, Giunti-Slow Food 2012, sino ad ora unica pubblicazione dedicata a Luigi Veronelli.
Durante il periodo di apertura della mostra a Milano si prevedono oltre 100.000 visitatori. Quindi a Bergamo, per l'intero periodo di Expo con altri 250.000 visitatori. Nel corso di tutto il 2015 sia per iniziativa del Comitato decennale Luigi Veronelli che di molti altri enti, istituzioni e privati, si susseguiranno in varie parti d'Italia iniziative per ricordare Veronelli, eventi, degustazioni, incontri e conferenze e tutto ciò contribuirà a mantenere viva l'attenzione del pubblico su questa personalità e sul libro/catalogo.
Leggi di

Dettagli

Editore Giunti Editore
Copertina Brossura con bandelle
EAN 9788809805002
Dimensioni 19.6 x 24.6 cm
Pagine 192
Data di uscita 28/01/2015

La carta fedeltà delle librerie Giunti al Punto