di Etgar Keret

Pizzeria Kamikaze

Pizzeria Kamikaze

Prezzo di listino €10,00 + 3 punti Giunticard
Prezzo scontato €10,00 + 3 punti Giunticard Prezzo di listino
Nove racconti macabri al punto giusto. Veri e propri cortometraggi surreali in cui agiscono personaggi inverosimili, alle prese con avventure assurde ambientate in un mondo parallelo. Nel più lungo di questi, che dà il titolo a questa corrosiva raccolta, il giovane Haim trova lavoro nella pizzeria Kamikaze, due giorni dopo essersi suicidato. Con lui un tedesco, il quale sostiene che il posto gli ricorda Francoforte, con un pub niente male frequentato da numerose ragazze sole. Certo, alcune hanno lunghe cicatrici ai polsi, ma non è detto che non ci stiano... Siamo nell'aldilà dei suicidi, una sorta di limbo contiguo al mondo reale, con le stesse consuetudini e le medesime seccature: talk show scontatissimi in tv, giovani che paiono interessati solo a rimorchiare ragazze, scolarsi una marea di birre e fumare un sacco di canne. Alla fine a Haim accade anche involontariamente di sventare una rapina in un supermercato, finendo così in un posto affollato di arabi, tutti suicidi per evidenti ragioni, ma con i quali si possono benissimo scambiare riflessioni politiche e religiose: "A questo punto cosa c'è da temere? Siamo già tutti morti...". Da questa raccolta è stata tratta la black comedy "indie" "Wristcutters: a love story" di Goran Dukic (2007).
Leggi di

Dettagli

Editore Feltrinelli
Copertina BC
EAN 9788807891427
Dimensioni da 20 a 27.9 cm
Lingue Italiano
Pagine 128
Data di uscita 31/10/2018

La carta fedeltà delle librerie Giunti al Punto