di Ugo Ojetti

Una settimana in Abruzzo in un reportage di inizio Novecento

Una settimana in Abruzzo in un reportage di inizio Novecento

Prezzo di listino €13,50 + 4 punti Giunticard
Prezzo scontato €13,50 + 4 punti Giunticard Prezzo di listino
La parola "reportage" reca con sé il senso dell'esplorazione, invitando ad attraversare qualcosa di ignoto, al fine di indagarlo e scoprirlo. Ed è proprio questa l'intenzione di Ugo Ojetti, che vuole andare alla scoperta del vero Abruzzo, remota regione che si imponeva proprio allora grazie alla narrazione fatta dai suoi figli più importanti, capaci di imporsi talmente tanto con il loro talento che in Italia, come ricorda lo stesso Ojetti, «non si dipingeva più ma si michettava, non si scriveva più ma si dannunziava, non si scolpiva più ma si barbellava, non si cantava più ma si tostava». Il fatto che un intellettuale come Ugo Ojetti, di un giornale importante come «La Stampa», dalla lontana e borghese Torino, abbia indirizzato la propria penna verso l'Abruzzo, ci dice molto del fascino che aveva raggiunto la nostra regione nell'immaginario collettivo dell'epoca. Eccovi dunque il vero Abruzzo secondo Ojetti, capace di stupire e appassionare chiunque si metta sulle sue tracce. Prefazione di Vittorio Macioce. Introduzione di Simone Gambacorta.
Leggi di

Dettagli

Editore Ianieri
Copertina BC
EAN 9791254880517
Dimensioni da 15 a 19.9 cm
Lingue Italiano
Pagine 166
Data di uscita 14/07/2023

La carta fedeltà delle librerie Giunti al Punto